• nautica Pisciotta
  • nautica pisciotta
informazioni patente nautica neptunus

Patente nautica 2015

Alcune nozioni su come conseguire la patente nautica

Alcune informazioni di base sulla patente nautica

LA DIFFERENZA TRA IMBARCAZIONI E NATANTI

 

Le barche, siano esse a vela o a motore, si dividono fondamentalmente in due grandi categorie: natanti e imbarcazioni. Sono considerate natanti le barche a motore lunghe fino a mt. 7,50 (anche se, attualmente, gli organi competenti vogliono portare il limite a mt. 10) e le barche a vela lunghe fino a mt. 10. I natanti possono essere condotti senza alcun brevetto né patente. Le imbarcazioni sono tutte quelle barche a vela o a motore che vanno dai 10 ai 25 metri. Con i natanti, invece, senza patente non ci si può allontanare più di 6 miglia dalla costa.

 

CHE COS'E' LA PATENTE NAUTICA

 

La patente nautica abilita alla conduzione di imbarcazioni da diporto (a vela e a motore, o solo a motore) a distanze variabili dalla costa.

 

SCUOLE NAUTICHE

 

Le scuole nautiche hanno sede presso la Motorizzazione Civile, gli Uffici Marittimi o la Capitaneria di Porto. La durata del corso è molto variabile: ci sono corsi full-immersion da una settimana e corsi della durata di due/tre mesi che prevedono numerose uscite in mare. L'esame può essere preparato da privatista o seguendo i corsi organizzati nelle scuole di vela, nelle capitanerie di porto e negli uffici ACI. Ma, se non si ha già un po d'esperienza, si consiglia di frequentare la scuola, in quanto l'istruttore con 2 uscite è grado di prepararvi per superare la prova in mare: alla fine quello che conta è il rapporto esistente tra la scuola nautica e la sede della Capitaneria.

 

TIPI DI PATENTE

 

Si possono conseguire 2 tipi di patente nautica: entro le 12 miglia dalla costa e senza limiti di distanza, entrambe comprendono sia l'abilitazione o per vela e motore (patente B) o solo per il motore (patente A).

Se si vuole passare dalla patente per le 12 miglia alla patente senza limiti, si dovrà sostenere un esame integrativo teorico sulle materie non comprese nel programma di esame della patente già conseguita. Questa patente viene rilasciata solo dalla Capitaneria di Porto o dai suoi Uffici Circondariali.

Chi è già in possesso della patente A ( a motore) può fare l'estensione per la vela, sostenendo l'esame teorico e pratico riguardante solo la vela.

Per conseguire la patente per navi da diporto, si deve essere in possesso, da almeno tre anni, della patente senza limiti dalla costa.

 

QUANDO LA PATENTE NAUTICA E' OBBLIGATORIA

 

- abilitazioni esisitenti per la potenza dei motori (1KW corrisponde a 1.36 CV) - Le nuove norme hanno anche confermato il limite di potenza massima dei motori conducibili senza patente. La patente nautica è obbligatoria nei seguenti casi:

1. Per la navigazione con natante e imbarcazioni nelle acque interne e nelle acque marittime entro 6 miglia dalla costa, quando a bordo sia installato un motore con potenza superiore a 30 kW o a 40.8 Cv e, comunque, con cilindrata superiore a 750 cc, se a carburazione a due tempi, a 1000 cc, se a carburazione a 4 tempi fuoribordo, a 1300 cc, se a carburazione a 4 tempi entrobordo, a 2000 cc, se a motore diesel; ciò vuol dire che se la potenza massima rientra nella norma, cioè è uguale o inferiore a 40.8 Cv, ma la cilindrata supera quelle indicate sopra, scatta l'obbligo della patente, e viceversa.

2. Quando la potenza massima dell'imbarcazione supera i 40.8 HP.

3. Per tutte le unità in navigazione oltre le 6 miglia dalla costa, indipendentemente dalla motorizzazione.

 

DOCUMENTI DA ALLEGARE

 

Si premette che il modello per la domanda è multiuso, e può essere usato sia per la richiesta d'ammissione che per certificazioni e duplicati, ed è in distribuzione presso le sezioni di Diporto Nautico delle Capitanerie di Porto competenti per territorio

A corredo della domanda il candidato deve presentare:

- Domanda in duplice copia (una copia vistata dall'Ufficio consente al candidato di esercitarsi a bordo delle imbarcazioni) di cui una in bollo da euro 10.33, in distribuzione presso le sezioni "DIPORTO NAUTICO" delle Capitanerie di Porto; compilare i quadri A, B e F e deve essere corredata da:

- Certificato medico in bollo da euro 10.33.

- Due fotografie formato tessera

- Certificati di nascita, di residenza e di cittadinanza

- Ricevuta dell'avvenuto versamento della somma di euro 12.90 sul c/c n. 8003 intestato all'Ufficio del Registro Tasse CC.GG. Roma, causale: ammissione esami patente nautica

- Ricevuta dell'avvenuto versamento della somma di euro 2.58 sul c/c intestato alla Sezione Provinciale di tesoreria dello Stato nella cui circoscrizione si trova l'ufficio sede dell'esame ( Mod. CH 8 quater).

 

PROGRAMMA D'ESAME

 

LA TEORIA

 

1) Cenni sulla composizione delle navi e dei motori;

2) Sicurezza;

3) Elementi di meteorologia generale con particolare riferimento alla lettura della carta del tempo;

4) Navigazione iossodromica e ortodromica. Sestante. Verifica e maneggio per la misurazione dell'altezza degli astri e degli angoli. Lettura sestante. Elementi di navigazione astronomica. Norme sull'impiego del radiotelegrafo;

5) Leggi e regolamenti che disciplinano la navigazione da diporto.

 

CARTEGGIO E CALCOLO DI NAVIGAZIONE

 

La prova teorica deve essere completata da una prova di carteggio e di calcolo sulla navigazione costiera. Sono necessari: matita, compasso, gomma, squadrette e calcolatrici matematiche; non sono ammesse calcolatrici memorizzabili

- L'esame teorico sulla vela è svolto contemporaneamente alla prova pratica.

 

LA PRATICA

 

La prova pratica, sia per la patente a vela che quella a motore, entro le 12 miglia, è effettuata con un'unità da diporto a vela con motore ausiliario, oppure con un natante, riconosciuti idonei dalla commissione di esame. La prova può essere effettuata in mare, nei laghi o, solo per l'abilitazione a motore, nei fiumi.

Per la patente senza limiti la prova pratica deve essere effettuata con un'unità iscritta al R.I.D. La prova viene effettuata in mare.

Per la patente per nave da diporto, la prova pratica è necessaria un'imbarcazione di lunghezza non inferiore a m 20. La prova viene effettuata in mare.

Nel corso della prova il candidato conduce la barca e dà gli ordini agli altri candidati che gli fanno da equipaggio. Deve dunque dimostrare di saper condurre l'imbarcazione alle diverse andature, effettuando con prontezza e capacità le manovre necessarie quali: l'ormeggio, il disormeggio, il recupero di uomo in mare, i preparativi per fronteggiare il cattivo tempo e l'impiego delle dotazioni di sicurezza, dei mezzi antincendio e di salvataggio.

- Se si superano entrambe le prove: sarete dichiarati idonei e la patente vi verrà consegnata al termine delle prove stesse.

- Se si è bocciati alla teoria: potete ripeterla a distanza di almeno 30 giorni senza fare alcun nuovo versamento. Nel caso in cui doveste essere invece bocciati una seconda volta dovrete ripresentare la domanda e potrete sostenere l'esame altre due volte.

- Se si è promossi in teoria e bocciati alla pratica: avrete 2 mesi di tempo per ripetere la prova pratica. ma se nel frattempo scade qualcuno dei documenti sarà necssario rifarli ed effettuare un nuovo versamento.

 

LA SOSPENSIONE

 

La patente nautica può essere sospesa da 3 a 6 mesi, a seconda della gravità dell'infrazione e la sospensione viene annotata sulla patente.

 

IL RINNOVO DELLA PATENTE

 

Il bollo per la patente nautica è stato abolito con la Legge Finanziaria del 2000 (Titolo II - Art. 11). La patente è soggetta a rinnovo e la sua validità dal momento del rilascio o della convalida è di 10 anni, ridotta però a 5 per i titolari che abbiano superato i 60 anni. Per l'aggiornamento e la convalida delle nuove patenti è previsto l'invio a domicilio di un talloncino autoadesivo, da apporre sulla patente, sul quale sono annotate anche le eventuali prescrizioni risultanti dal certificato di idoneità fisica. Per la convalida il titolare deve presentare domanda in duplice copia, di cui una in bollo, direttamente o con raccomandata all'ufficio marittimo o all'Ufficio Provinciale della MCTC che ha provveduto al rilascio. Essa va corredata del certificato di idoneità fisica (in bollo) di un medico pubblico (ASL o altri) con funzioni in materia medico legale.

NAUTICA NEPTUNUS srls | 9, Via Capo D'Arena - Caprioli - 84066 Pisciotta (SA) - Italia | P.I. 05408350659 | Cell. +39 346 5305113 | nauticaneptunus@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy